Cari figli! Ritornate alla preghiera perché chi prega non ha paura del futuro. Chi prega è aperto alla vita e rispetta la vita degli altri.
Chi prega, figlioli, sente la libertà dei figli di Dio e con cuore gioioso serve per il bene dell’uomo fratello. Perché Dio è amore e libertà.
Perciò, figlioli, quando vogliono mettervi delle catene e usarvi questo non viene da Dio perché Dio è amore e dona la Sua pace ad ogni creatura. Perciò mi ha mandato per aiutarvi a crescere sulla via della santità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Commenti

Nessun commento ancora. Scrivi tu il primo!

Username:
E-mail:
Sito Web:
Il tuo commento:
 Commenta! 
Dove siamo

Per informazioni
Luciana Frangioni

Tel. 338 5915659
lucianafrangioni@live.it